“RASSEGNA STAMPA”

12/02/2017

Perché poi alla fine, all’ultimo metro, all’ultimo sospiro, credo basti aver lasciato qualche impronta positiva, qualche esca che non uccida, qualche sbalzo di temperatura, per perdonarti camminate sbilenche o almeno pareggiare ciò che di meglio avresti potuto fare per te e per gli altri.

Non ho fretta di aspettare.
Ma, se potessi comprerei subito, nuda proprietà, un monolocale in Purgatorio.
Cravatta e bermuda.

‘Con i piedi fortemente poggiati sulle nuvole’
(Ennio Flaiano)