“UNA RIVOLUZIONE, FURBI E P.R. DELL’ANIMA AL POTERE”

28/10/2015

"UNA RIVOLUZIONE, FURBI E P.R. DELL'ANIMA AL POTERE"

Ti vogliono piromane e la mattina dopo contabile.
Ti apprezzano per ciò che sei e il pomeriggio stesso ti vogliono spedire dal barbiere.
Ti travestono da angelo, ma non fatturano il costume.
Sanno chi sei e come sei e ti pagano quando sei già diventato un altro.

Esageri sempre un pò.
Dicono.
Esagero sempre un pò.
Mi dico.

Dico quello che penso.
Ascolto ciò che pensano.

Esageri sempre un pò.
Dicono.
Esageri sempre troppo poco.
Mi dico.

Ingoio quello che penso e perdo chili.
Talvolta.
Sputano aria e i bottoni saltano dalle loro camicie.
Ininterrottamente.

Rispetta te stesso.
Mi consigliano.
Rispetta te stesso mi dico.
In atto.

E’ come ti dico.
Confermano.
E’ il mio silenzio.
Il timbro finale.

Molta gente va matta per le medaglie.
Far tagliare al traguardo con ampio distacco le loro certezze di cashmere.
Poi se le medaglie sono d’oro o di ketchup non credo sia un problema.
Insomma, immagino sia roba tipo collezionismo.
Compulsivo.
Direi, esagerato.